Home Volley B1: il commento post gara (WALLIANCE ATA TRENTO – ITAS CITTA’ FIERA)

Volley B1: il commento post gara (WALLIANCE ATA TRENTO – ITAS CITTA’ FIERA)

MARTIGNACCO – Una gara impeccabile. Della vittoria netta contro la Walliance Ata (25-5, 25-9, 25-18) c’è, in effetti, davvero poco da dire: ha girato tutto per il verso giusto. E’ stata una giornata perfetta, in cui la lettura a muro è stata esemplare spiega Marco Gazzotti Se vinci con parziali così significa che hai fatto tutto bene, ma anche che all’avversario è andato tutto storto: hanno sbagliato tanto, anche le cose più facili. Sono andate in difficoltà  e non si sono più riprese.
L’Itas Città  Fiera chiude la prima parte della stagione da prima della classe, con l’accesso diretto alle Final Four di Coppa Italia. Abbiamo festeggiato per la bella partita e per il traguardo raggiunto, ambizioso e inaspettato continua Ora è giusto godersi il momento, ma non dobbiamo dimenticarci che ci sono altre 13 partite da giocare, il girone di ritorno sarà  particolarmente impegnativo. Alle ragazze è arrivato anche un regalino… Avevo detto che in caso di vittoria a Trento avrei concesso loro tre giorni liberi racconta Mantengo la promessa: questo weekend possono riposarsi.
La soddisfazione è dell’allenatore e di tutto il club.
La società  aveva raccomandato di approcciare alla partita aggredendo da subito, a Trento non è facile vincere commenta il presidente, Bernardino Ceccarelli Hanno preso alla lettera questo suggerimento: i primi due set sono stati spettacolari, senza errori e con l’atteggiamento giusto.
Il girone di andata non si poteva concludere meglio. Questi risultati sono stati sorprendenti dice ancora Sapevamo di avere ragazze giovani e promettenti, ma non ci aspettavamo tutto questo. Le atlete hanno dimostrato di essere capaci e intelligenti, ma anche di voler crescere accettando con umiltà  i consigli. Un gruppo unito e affiatato, un ambiente sereno, uno staff tecnico preparato e un capitano che dà  un equilibrio straordinario: tutti questi elementi insieme non potevano che portare qualcosa di buono.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito o gli strumenti di terzi utilizzati al suo interno si avvalgono di cookie per:
– il corretto funzionamento del sito
– generare delle statistiche di navigazione
– mostrarti pubblicità in modo non invasivo
Proseguendo la navigazione su questo sito acconsenti all’uso dei cookie.