Home VOLLEY B1: Itas Città  Fiera – Ezzelina Volley Carinatese

VOLLEY B1: Itas Città  Fiera – Ezzelina Volley Carinatese

ITAS CITTA’ FIERA Caravello (capitano), Pozzoni, Frison, Cibin, Molinaro, Fedrigo, Chiodo, Gennari, Martinuzzo, Pecali, De Nardi (libero), Fattorini, Pertoldi. All. Marco Gazzotti.
EZZELINA VOLLEY CARINATESE (TV): Tartaglia, Marostica, Zarpellon, Pedron, Massarotto, Trevisiol, Nepitali, Mengaziol, Comunello, Tomasi, Zonta, Pizzolato, Morra (libero), Gemignani. All. Mauro Marchetti

Arbitri: Davide Miceli, Dario Dello Stritto.
Note: durata set 20′, 21′, 18′.

MARTIGNACCO Anche con una formazione ampiamente rimaneggiata non c’è storia. L’Itas Città  Fiera batte 3-0 (25-14,25-15,25-13) l’Ezzelina Volley Carinatese e si porta a 52 punti in classifica. Le ragazze di Martignacco, dopo qualche incertezza iniziale, si sbloccano e chiudono la gara in 59′. Gazzotti pesca dalla panchina e c’azzecca: Frison (65% in attacco), Chiodo e Cibin, le più utilizzate nel corso della partita, non deludono.
La cronaca
Scendono in campo Gennari in regia, Pozzoni opposto, Caravello e Fedrigo in banda, Martinuzzo e Molinaro al centro. Il libero è De Nardi. La partenza dell’Itas non è delle migliori: le ragazze di Gazzotti non solo faticano (3-3) ma passano presto in svantaggio (3-7 con il doppio ace di Zarpellon). Dopo il time out chiamato dal tecnico di Martignacco, le friulane si risvegliano (8-7 è firmato da Martinuzzo), ma l’Ezzelina Carinatese non molla (8-10, pallonetto fuori di Pozzoni). Con l’ace di Martinuzzo (14-12), Marchetti decide di fermare il gioco e di richiamare le sue ragazze in panchina. L’Itas Città  Fiera, però, si è ritrovata definitivamente e con Caravello, Pozzoni, Gennari (ace) arriva a + 5 (18-13). Sul finale è tutto troppo semplice: grazie agli attacchi di Molinaro e Pozzoni e all’ace di Caravello il set, dove trova spazio anche Frison al posto di Fedrigo, si chiude 25-14.
L’Itas Città  Fiera, con Frison ancora preferita a Fedrigo, comincia con qualche errore (4-4), ma guadagna un buon vantaggio grazie a una serie di attacchi vincenti della numero 3 (7-4). Con Cibin (entrata al posto di Martinuzzo) e Caravello il distacco si fa più ampio (12-6), mentre grazie a Gennari (ace) e a Pozzoni le ragazze di Martignacco portano il punteggio sul 16-9. Gazzotti dà  fa entrare Chiodo (per Gennari) e Pecali (per Molinaro) e l’Itas prosegue la sua corsa (22-11): pur regalando qualche punto alle avversarie (23-15) le friulane vanno a vincere il secondo set 25-15.
Il sestetto di Martignacco con Chiodo, Cibin e Frison sbaglia poco o nulla, all’inizio del terzo set. Avanti sin da subito (4-2, 7-2), con un’ottima Frison in prima linea trova presto l’11-3. L’Ezzelina Carinatese non riesce a svoltare (17-8) e l’Itas ne approfitta (20-10). Gazzotti chiama in causa Fattorini (direttamente dall’under 18) al posto di Caravello, Frison mette il 24-13 e il colpo di Cibin decide: l’Itas Martignacco vince 25-13.

La migliore realizzatrice è Caravello con 14 punti, Frison con 12, Pozzoni con 10, Molinaro con 6, Martinuzzo e Cibin con 4.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito o gli strumenti di terzi utilizzati al suo interno si avvalgono di cookie per:
– il corretto funzionamento del sito
– generare delle statistiche di navigazione
– mostrarti pubblicità in modo non invasivo
Proseguendo la navigazione su questo sito acconsenti all’uso dei cookie.