Home Volley B1: Itas Città  Fiera – Iseoserrature Pisogne

Volley B1: Itas Città  Fiera – Iseoserrature Pisogne

ITAS CITTA’ FIERA: Caravello (capitano), Pozzoni, Frison, Cibin, Molinaro, Fedrigo, Chiodo, Gennari, Martinuzzo, Beltrame, Mignano, De Nardi (libero), Pecali, Presello, Fattorini. All. Marco Gazzotti.
ISEOSERRATURE PISOGNE: Dall’Acqua, Cavagnoli, Ceron, Biava, Stroppa, Baragioli (libero), Bacciottini, Civardi, Giometti, Rosso, Okaka, Pop. All. Stefano Ferrari.
Arbitri: Alberto Libralesso, Veronica Cardoville
Note: durata set 24′, 23′, 22′.

MARTIGNACCO Torta e vittoria. Il presidente Bernardino Ceccarelli non poteva chiedere un regalo più bello per il suo 73° compleanno. L’Itas Città  Fiera batte l’Iseo Serrature Pisogne 3-0 (25-19, 25-18, 25-15) in un’ora e dieci di gioco. Le ragazze di Martignacco cominciano con qualche difficoltà  (6 errori in battuta nel primo set, 15 in totale), ma una volta prese le misure non deludono. Martinuzzo è la migliore: per lei 16 punti di cui 4 al servizio, 5 a muro e 7 in attacco. E’ la ventesima vittoria della stagione. Sono 61, ora, i punti in classifica. Da martedì testa al Talmassons.
La cronaca
Coach Gazzotti schiera Gennari in regia, Pozzoni opposto, Caravello e Fedrigo in banda, Martinuzzo e Molinaro al centro. Il libero è De Nardi.
La partenza dell’Itas Città  Fiera, troppo imprecisa al servizio, non è delle migliori (2-5, 4-7). Caravello e compagne riescono però a trovare il pari e poi il vantaggio grazie all’attacco della capitana e al doppio ace di Fedrigo (8-7). Con Caravello (ace) è 13-11, il muro di Molinaro porta la squadra a + 3 (14-11). Martinuzzo concretizza l’ottima palla dietro di Gennari (17-14), Fedrigo fa impazzire ancora una volta la ricezione avversaria, Caravello fa mani fuori: la squadra friulana fissa il punteggio sul 19-14. Con il doppio ace di Martinuzzo, le padrone di casa vanno sul 22-16 e chiudono il set 25-19 con Molinaro.
Si ricomincia. Gennari al servizio riesce a mettere subito in difficoltà  Pisogne (3-0) e dopo una serie di errori da parte di entrambe le squadre arriva l’ottima palla di Fedrigo (7-5). Martinuzzo è perfetta a muro (8-5, 9-6), in battuta prima mette l’ace del 10-6, poi regala il punto alle avversarie. L’errore di Biava porta Martignacco a + 4 (12-8), i due muri di Martinuzzo a +6 (16-10). Pisogne ferma il gioco, ma il lungolinea di Fedrigo regala all’Itas il 17° punto. Sul 21-15 Gazzotti inserisce Beltrame al posto di Pozzoni. L’Itas va a vincere il secondo set 25-18: l’ultimo punto è ancora una volta di Molinaro.
Il terzo parziale inizia nel modo giusto grazie ai due ace di Gennari (3-0). Le ragazze di Pisogne, però, si dimostrano determinate e agguantano il pari sul 5-5. Il pallonetto e il muro di Martinuzzo danno respiro all’Itas (8-6), con Molinaro c’è il + 3 (12-9). Il set sembra già  deciso. La centrale mette a terra il 17° punto e Fedrigo gioca bene con il muro avversario (18-12). Sul finale di set, terminato 25-15, trova posto anche Pecali (entrata al posto di Molinaro).

La miglior realizzatrice è Martinuzzo con 16 punti, Molinaro con 14, Caravello con 9, Fedrigo con 7, Gennari con 5, Pozzoni con 3.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito o gli strumenti di terzi utilizzati al suo interno si avvalgono di cookie per:
– il corretto funzionamento del sito
– generare delle statistiche di navigazione
– mostrarti pubblicità in modo non invasivo
Proseguendo la navigazione su questo sito acconsenti all’uso dei cookie.