Home VOLLEY B1: Ospitaletto (Brescia) – Itas Città  Fiera (Martignacco)

VOLLEY B1: Ospitaletto (Brescia) – Itas Città  Fiera (Martignacco)

OSPITALETTO (BRESCIA) I cori assordanti e l’entusiasmo dei 300 tifosi di Ospitaletto non sono bastati a mettere in difficoltà  le ragazze di Marco Gazzotti. Ospitaletto Brescia – Itas Città  Fiera finisce 1-3 (18-25, 17-25, 25-23, 21-25 i parziali) dopo 104 minuti di gioco. Solidità  in ricezione, efficacia in attacco (15 punti per Molinaro e Pozzoni), cambi azzeccati e un gruppo più che mai unito: la squadra di Martignacco riesce a portarsi a casa la quarta vittoria in quattro gare e si piazza, da sola, al primo posto in classifica (con 12 punti). Caravello & co. hanno deliziato il pubblico che gremiva il palazzetto Borghetti con due set giocati ad alta intensità  e hanno regalato momenti di puro divertimento ai 25 tifosi – calorosi al punto da ricevere i complimenti dai dirigenti di Ospitaletto – arrivati da Martignacco.

Gazzotti sceglie Gennari in regia, Pozzoni opposto, Caravello (capitano) e Beltrame in banda, Martinuzzo e Molinaro al centro, De Nardi libero. Sono state anche impiegate in più occasioni Cibin, Fedrigo e Chiodo.
L’Itas Città  Fiera parte bene e si porta subito in vantaggio (5-10). Qualche errore di troppo ed è 9-10: il punteggio impensierisce Gazzotti che chiama immediatamente tempo. Le parole del tecnico vanno a segno perché le ragazze ricominciano a marciare portandosi sul 9-13. Il ritmo è veloce, la linea d’attacco sbaglia poco. Sull’11-16 è Bonfadini a fermare il gioco con un time out. Ma non c’è nulla da fare, l’Itas Città  Fiera mantiene il vantaggio (17-22) e chiude il set sul 18-25.

Il secondo set, inizialmente più sofferto, è però la fotocopia del primo. La squadra di casa comincia con più coraggio e riesce a portarsi sul 4-4, ma non riesce a mantenere alta la pressione. Le ragazze della Libertas Martignacco non mollano e accumulano ben 8 punti di vantaggio (8-16). Sul 10-16 Gazzotti chiama tempo e poi da spazio a Fedrigo (per Beltrame). Il set termina sul 17-25.

Qualche errore di troppo in attacco e qualche alzata non precisa rendono il terzo set dell’Itas Città  Fiera particolarmente difficile. Dal 21-15, le ragazze di Martignacco riescono ad arrivare al 23-22 e per un soffio – un errore in battuta e una svista arbitrale – non chiudono la partita sul 3-0. Ospitaletto si porta a casa il set (25-23).

Nel quarto set la Libertas Martignacco mantiene costantemente un buon vantaggio (13-18 prima, 15-18 poi) e mette fine alla delicata trasferta nel migliore dei modi, con l’ennesimo punto di Molinaro, che viene premiata come migliore giocatrice dalla dirigenza di Ospitaletto.

Era una gara molto temuta. Ospitaletto è una bella squadra, formata da giocatrici esperte commenta a caldo il presidente Ceccarelli Le nostre ragazze hanno dimostrato di saper mantenere un gran ritmo e di avere una prima linea molto efficace: nessuno si aspettava un inizio gara così. Ci ha dato fiducia. Il premio alla Molinaro? Giustissimo, ma se lo meritava anche Pozzoni.

Migliori realizzatrici della serata sono state Molinaro e Pozzoni con 15 punti, seguite da Beltrame con 11, Martinuzzo con 10, Caravello con 8, Gennari con 6 e Fedrigo con 2.
L’Itas Città  Fiera, nel prossimo turno (12 novembre alle 18 a Martignacco), giocherà  contro Argentario (Trento).

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito o gli strumenti di terzi utilizzati al suo interno si avvalgono di cookie per:
– il corretto funzionamento del sito
– generare delle statistiche di navigazione
– mostrarti pubblicità in modo non invasivo
Proseguendo la navigazione su questo sito acconsenti all’uso dei cookie.